La filiera

totalmente interna e controllata

Una filiera completamente interna e controllata

Il Parmigiano Reggiano DOP a marchio Parma2064 viene prodotto attraverso la lavorazione del latte proveniente esclusivamente dalle aziende agricole socie e proprietarie del caseificio Agrinascente.

Un controllo preciso e puntuale dei foraggi autoprodotti ed usati ad integrazione dell’alimentazione dei bovini da latte che ci permette di garantire il pieno rispetto delle normative vigenti e del disciplinare imposto dal Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano.

Un impegno al miglioramento continuo della qualità del nostro prodotto, i prelievi dei campioni di latte portati in caseificio, gli esami dei laboratori esterni di cui ci avvaliamo, ci permettono di avere certezza e di poter rassicurare i nostri clienti e consumatori della piena conformità della produzione ai più alti standard qualitativi e di completa corrispondenza alle procedure HACCP a cui ci atteniamo quotidianamente.

Nel processo di produzione del nostro Parmigiano Reggiano non entrano elementi chimici, neppure nelle operazioni di manutenzione, il formaggio viene fatto, come spiegheremo meglio nella sezione specifica,  solo con latte, sale e caglio.

Una curiosità: anche nella pulizia delle caldaie di rame, scaldate a vapore, dopo il termine della produzione giornaliera viene usata solo una spazzolatura meccanica e come detergente il ‘siero acidificato’ derivato dalla produzione del giorno precedente, questo permette una naturale e completa detersione del contenitore con una importante azione antibatterica, senza intaccare il rame ed evitando la presenza di qualsiasi residuo chimico per la produzione del giorno successivo.

Filiera a kilometri zero ed ecosostenibilità

mappa caseificio ed allevamenti

 

A – Caseificio Agrinascente

1 – Società Agricola Fratelli Tonoli

2 – Cascina Margherita di Gelfi Roberto

3 – Società Agricola Bertona

4 – La Rinascente Soc. Agricola

5 – Soc. Agricola Vighi Mauro e Luigi

 

Tutte le nostre aziende agricole sono collocate in un raggio di 10  kilometri dal caseificio, questo ci permette di dire che sono minimizzate le emissioni derivanti dal trasporto del latte al caseificio e nella rapidità tra il prelievo dello stesso dopo la mungitura ed il suo inserimento nel ciclo produttivo del formaggio vengono ridotte al minimo le possibilità di contaminazione ed alterazione della materia prima, dalla cui qualità e corretta conservazione deriva il primo aspetto per ottenere un buon Parmigiano Reggiano.

La nostra attenzione all’ambiente però non si ferma qui, ed il fabbisogno di energia elettrica del caseificio è garantita da un impianto fotovoltaico collocato sul tetto dello stabilimento, un ulteriore fattore che denota la sensibilità che abbiamo nei confronti del luogo in cui viviamo ed alla qualità dell’ecosistema in cui siamo collocati.

Non è un caso che le nostre aziende agricole ed il caseificio si trovino in Emilia Romagna, nel cuore della pianura padana, nelle terre tra Soragna e Busseto, che hanno dato i natali a Giuseppe Verdi ed hanno visto la crescita del Maestro, il compositore delle opere liriche più rappresentate al mondo, nel mezzo di un territorio abitato da persone per le quali la qualità della vita, tra musica, natura e cibo, ha ancora un significato profondo!

 

Back to Top
Translate »